Banda larga ed e-gov: Brunetta ne parla con Webnews

martedì 3 novembre 2009

Dopo la recente intervista al Commissario Europeo Viviane Reding sullo sviluppo della broadband in Europa, Webnews approfondisce l'argomento con Renato Brunetta, Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione.

Nell'intervista esclusiva l'On. Brunetta, che sta usando il proprio mandato per spostare il baricentro delle attività della PA dalla carta al digitale, descrive gli obiettivi del Governo: fibra ottica e banda larga, superamento del digital divide culturale e nuove opportunità rappresentano il fine di un progetto per accelerare la diffusione delle nuove tecnologie in Italia. Non solo strumenti per la PA, dunque, ma anche e soprattutto la possibilità per tutti i cittadini di connettersi in rete e di usufruire concretamente dei servizi di e-government.

A conferma della promessa lanciata pochi giorni fa di voler portare «2 Mbit/s entro il 2010 a tutti gli Italiani» il Ministro parla del piano "Cittadinanza digitale", che coordina le diverse azioni del Governo sul fronte delle infrastrutture per la banda larga e dello sviluppo dell'e-gov. Un programma che «prevede di estendere l'attuale copertura in fibra ottica, offrendo al 95,6% della popolazione italiana sino a 20 Mbit/s. Le risorse per fare tutto questo ci sono. Prevedo siano presto rese disponibili per l'avvio dei cantieri, così da poter realizzare gli obiettivi nei tempi previsti» afferma l'On. Brunetta.

Ancora una volta il quotidiano di informazione tecnologica online edito da Gruppo HTML si dimostra un canale privilegiato per affrontare le tematiche legate all'Information Technology, al web e alle telecomunicazioni, approfondendone al contempo i risvolti politici e culturali.

Torna all'indice ›