Viviane Reding, intervista esclusiva su Webnews

venerdì 30 ottobre 2009

Webnews, sempre in prima linea nell'informazione tecnologica online, ha intervistato in esclusiva Viviane Reding, Commissario Europeo per la Società dei Media e dell'Innovazione.

Le risposte della Reding, il cui ruolo nel contesto delle istituzioni comunitarie è particolarmente influente, delineano una panoramica del mondo digitale, affrontando i temi più attuali quali la separazione funzionale della Rete, il digital divide, il Servizio Universale, la DTV e l'editoria web. L'intervista offre interessanti spunti di riflessione e confronto tra la situazione italiana e quella europea: un punto di vista esterno ed equilibrato che si rivela una utile cartina di tornasole per misurare il grado di "maturazione digitale" del nostro Paese.

Il Commissario sottolinea l'importanza della banda larga e il suo ruolo di volano dell'innovazione, spiegando come il suo sviluppo contribuirà ad annullare il digital divide e a creare nuovi posti di lavoro. Nel commentare la recente proposta di De Benedetti di una tassa aggiuntiva sulla connettività per supportare l'editoria nel passaggio dal cartaceo al digitale, la Reding sottolinea che soltanto "il 35% degli italiani usa Internet ogni giorno, contro una media del 43% in Europa" e che "solo il 17% degli italiani ha letto notizie sui giornali online. Queste cifre indicano che sia meglio evitare ogni misura che possa ostacolare, direttamente o indirettamente, l'uso di Internet in Italia".

La lunga intervista concessa dal Commissario Europeo in esclusiva a Webnews conferma l'autorevolezza della testata di Gruppo HTML: l'alta qualità e il frequente aggiornamento dei contenuti ne fanno uno dei più importanti quotidiani online dedicati all'attualità tecnologica.

Torna all'indice ›